questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Ant-Man in anteprima al Giffoni Film Festival 2015, un piccolo grande supereroe

Attualità, Eventi, Personaggi

19/07/2015

Cosa sarebbe disposto a fare un padre divorziato per recuperare un rapporto sincero ed importante con sua figlia? Accetterebbe di diventare una piccola formica con l’animo e l’aspetto di un supereroe? La Marvel non ha dubbi a riguardo e questa la storia che racconta nel suo nuovo film Ant-Man, nelle sale italiane il prossimo 12 Agosto per la regia di Peyton Reed. Il nuovo supereroe Marvel apparso fin dalle origini nel gruppo degli Avengers ha aperto la 45° edizione del Giffoni Film Festival e la proiezione del film è stata accolta con grande calore ed entusiasmo, soprattutto quando il blue carpet ha visto sfilare Ant-Man in persona con la sua affascinante tuta originale che non nascondeva tuttavia Paul Rudd, che si è limitato ad inviare un video saluto, proiettato in sala prima della proiezione ufficiale del film in anteprima nazionale.

Il giorno della data di uscita del film negli Stati Uniti, il pubblico del Giffoni Film Festival ha avuto la fortuna di vedere il film che ritrova Paul Rudd nei panni di un ladro pentito che cerca di riprendere in mano la sua vita, anche se la redenzione si rivela più difficile del previsto. Scelto dal Dr. Hank Pym, interpretato da Michael Douglas, per portare a termine una missione per salvare il mondo, il criminale Scott Lang che non desidera altro che recuperare il rapporto con la figlia che vive con la madre e il patrigno poliziotto, accetta la sfida e indossa una tuta speciale che lo trasforma in Ant-Man. Assume la capacità di rimpicciolirsi e di accrescere la propria forza e la sua avventura introduce non solo un nuovo supereroe nel panorama Marvel, ma porta una carica di umorismo ed ironia sul grande schermo. “Quando le persone parlano di Ant-Man”, spiega il regista Peyton Reed,tendono a considerare soltanto la sua capacità di restringersi ma quasi nessuno parla della sua abilità di controllare le formiche. Nel corso della storia”, racconta, “presentiamo al pubblico diverse specie di formiche – Formiche Proiettile, Formiche Pazze di Rasberry, Formiche di Fuoco, Formiche Carpentiere –, e ognuna di esse possiede delle abilità differenti che saranno utilizzate durante il film. Siamo riusciti a rispondere realmente alla domanda ‘A cosa servono le formiche’? Vedendo il film, lo capirete”.

Prodotto da Kevin Feige, Ant-Man ha una sua identità rispetto al resto dei cinecomics, con una struttura narrativa costruita su effetti speciali che giocano con le dimensioni e una sceneggiatura ironica e brillante che rende il protagonista curioso e intrigante. Nonostante le confuse aspettative Paul Rudd convince nel ruolo del super uomo formica, da padre affettuoso a criminale in cerca di riscatto, fino a quando si riduce drasticamente e fa squadra con formiche ed insetti volteggiando e facendo acrobazie in un vortice di movimento ed inseguimenti ad alta velocità che tengono dinamico il ritmo del film. Accanto a Rudd fondamentali Michael Douglas ed Evengeline Lilly che sembrano perfettamente in linea con i loro personaggi, ben descritti e ricchi di sfaccettature. 

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA