questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Ant-Man, cosa ne pensa il mondo

Attualità

05/08/2015

Il 12 Agosto l’uomo formica invade le sale italiane con Ant-Man, il nuovo film Marvel che lancia per la prima volta sul grande schermo il supereroe tra i membri fondatori degli Avengers, interpretato da Paul Rudd. Il personaggio di Hank Pym esordì nei fumetti Marvel del 1962, con Tales to Astonish #27, e apparve poi al fianco degli Avengers in Avengers #1 nel 1963. Pym diventa Ant-Man dopo aver scoperto un composto chimico - la Particella Pym - che gli permette di alterare le dimensioni del suo corpo e possedere una forza sovrumana. Grazie allo sviluppo di un’altra tecnologia, Ant-Man possiede inoltre l'abilità di controllare eserciti di formiche. L’abile ladro Scott Lang si imbatte per caso nella vita di Pym e diventa un Ant-Man moderno e il Dr. Hank Pym gli fornisce la strabiliante capacità di rimpicciolirsi e al contempo accrescere la propria forza. Così inizia per lui una nuova avventura per portare a termine un’importante missione e proteggere la preziosa tuta.

Ant-Man è un action adventure intelligente che dà nuova vita ad un franchising di lunga data” ha scritto CineVue del film diretto da Peyton Reed che, a livello internazionale, ha raccolto critiche positive ed entusiastiche. “Fantascienza, azione e crimine sono gli ingredienti di questa storia di un supereroe da soap opera, che si trova a cavallo di molti generi come i film degli Avengers. Estremamente simpatico, con alcuni momenti di vera e propria sorpresa” ha sottolineato Empire. C’era qualche dubbio sulla scelta di Paul Rudd come volto e corpo di questo nuovo supereroe che si allea con gli insetti per sconfiggere il crimine, ma la sua interpretazione alla fine ha convinto gran parte del pubblico e della critica, con un buon mix di ironia e credibilità. Accanto a lui Michael Douglas ed Evangeline Lilly, adatti ai rispettivi ruoli e uniti da una buona alchimia che rende le varie scene degne di un film Marvel come siamo abituati a vedere.

Marvel supera la prova più grande degli ultimi anni con una creatura volante più furba, più affascinante e simpatica con gag esilaranti ben costruite” ha affermato Total Film, mentre Variety ha scritto che “Il film di Reed riesce abbastanza bene come diversivo geniale e talvolta delizioso, facendo riflettere sulla rara saggezza di Hollywood secondo cui un progetto con poche aspettative a volte può essere qualcosa di più”. La collaborazione degli effetti speciali con un ottimo cast, un ritmo dinamico e una sceneggiatura lineare, hanno reso meno evidente la debolezza della storia, forse più adatta alle pagine di un fumetto piuttosto che al grande schermo. Come ha scritto il Washington PostLa seconda metà di questo film è un piacere puro - veloce, divertente e pieno di effetti speciali e umorismo come grandi come qualsiasi recente film Marvel, con la possibile eccezione di "Guardiani della Galassia”. Anche l’USA Today ha notato la varietà del film di Reed definendolo “una commedia stravagante, un action, uno sci-fi e un dramma familiare” e ha sottolineato come il regista sia stato “in grado di fondere davvero tutto in modo perfetto, rendendo Ant-Man uno dei migliori film Marvel fino ad oggi”. 

Il film di Reed e Rudd è la prova che non importa quanto suonino sciocche alcune idee in un primo momento, perché le cose buone spesso vengono fuori proprio da queste” ha precisato infine l’ Entertainment Weekly.

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA