questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Anna Karenina: ecco Keira Knightley!

Attualità, Personaggi

02/02/2012

Calarsi nei panni di un'eroina in costume è ormai facile per Keira Knightley come bere un bicchier d'acqua. L'abbiamo vista tormentata in Espiazione, avventurosa nella saga dei Pirati dei Craibi, regale ne La Duchessa.

Ora torna a lavorare con uno dei suoi registi preferiti, Joe Wright, nell'adattamento del romanzo di Tolstoj, Anna Karenina.

Il libro è molto amato dal mondo della settima arte: ad oggi si contano undici adattamenti per il grande schermo, senza considerare ovviamente quelli per la tv.

Dov'è l'appeal dunque? Wright stesso ha parlato di una rivisitazione molto poco convenzionale rispetto a quello che potremmo aspettarci pensando a Tolstoj.

Il regista, di recente apprezzato per il thriller Hanna, sta girando tutto unicamente in un teatro di posa, dove ha fatto ricostruire, parole sue,"universo elastico" in cui treni giocattolo e case delle bambole vengono utilizzati per ricreare vere location.

Raggiunta dalla stampa, anche la Knightley l'ha definita come una versione teatrale del romanzo. In attesa di saperne di più magari attraverso un primo trailer, spuntano in rete alcune immagini, che ci mostrano l'attrice nei panni di Anna. Vediamo anche i comprimari, Jude Law come Alexei Karenin con tanto di stempiatura ed Aaron Johnson in quelli del Conte Vronskij (non sarà forse troppo giovane per la parte?).

Completano il cast Matthew MacFayden che interpreterà Stepan Oblonsky, fratello di Anna, Kelly MacDonald nei panni della sua consorte, Saoirse Ronan in quelli di Kitty. Olivia Wilde invecchierà sul set per calarsi nel ruolo della madre di Vronskij, Domnhall Gleeson sarà Levin ed infine ad Andrea Risebourogh è stata assegnata la parte della principessa Betsy.

Centro della vicenda è la tragica passione di Anna, sposata senza amore a un alto funzionario, per il brillante ma superficiale Vronskij. Parallelo a questo amore infelice è quello felice di Kitty per Levin, un personaggio scontroso e tormentato al quale Tolstoj ha fornito i propri tratti. Tra i primi lettori il libro ebbe Dostoevskij che ne parlò così: "Anna Karenina è un'opera d'arte assolutamente perfetta. Vi è in questo romanzo una parola umana non ancora intesa in Europa... e che pure sarebbe necessaria ai popoli d'Occidente".

La release non è ancora stata ufficializzata.

Scritto da Manuela Blonna
Tag: non vi sono tags per questo articolo
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA