questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Amici & Vicini: Paolo Sorrentino in concorso a Cannes

26/05/2006

Visibilmente teso, Paolo Sorrentino ha affrontato la presentazione de L'amico di famiglia sulla Croisette in maniera sensibilmente differente da quando – solo due anni fa – aveva accompagnato Le conseguenze dell'amore al Festival del cinema più importante del mondo: "Devo ammettere di essere un po' nervoso: la volta scorsa non facevo altro che guardarmi intorno un po' stupito." Dice il regista napoletano "Adesso, invece, ho perso del tutto l'incoscienza di quel momento, ma conservo ancora lo stesso stupore. Del resto – rispetto all'altro – questo è un film più deciso e più ardito. Immagino che possa suscitare reazioni più contrastanti. Le conseguenze dell'amore era giocato in sottrazione e c'erano più scappatoie, mentre L'amico di famiglia punta ad eccedere e a inseguire molte immagini e tante parole, frequentando una dimensione barocca e pericolosa senza incastonarsi in nessun genere. E' un film che prova a mettere d'accordo cose che non vanno d'accordo come unire ironia e dramma, presentando sullo schermo in maniera bella ciò che generalmente non viene considerato bello: per me fare un film su un usuraio costituiva un buon veicolo per raccontare alcune generazioni di oggi. Gli strozzini vengono il più delle volte interpellati per motivi che una volta venivano considerati come futili e che oggi vengono considerati necessari purtroppo. Al di là della figura dell'usuraio si poteva entrare in contatto con un universo squallido e discutibile, ma pur tuttavia affascinante. "

Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA