questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Amici di letto, Mila Kunis e Justin Timberlake nella commedia di Will Gluck

Attualità

10/10/2011

"Dobbiamo parlare" "Abbiamo aspettative diverse" "Meriti qualcuno migliore di me" "Restiamo amici".

Si possono condividere ‘momenti di intimità’ con il proprio migliore amico senza incappare in complicate conseguenze sentimentali? E’ l’annosa questione che da sempre divide uomini e donne. Se lo sono chiesto anche Keith Merryman, David Newman ed il regista Will Gluck, che con Amici di letto, da Venerdì nelle nostre sale, indagano in maniera leggera sull’argomento. La commedia romantica negli ultimi tempi sta virando su nuove tonalità, quelle del politicamente scorretto: senza dimenticare la giusta dose di melassa che le contraddistingue, sempre più pellicole sfruttano dialoghi a volte molto coloriti: ne è un esempio Le amiche della sposa. Amici di letto è un film romantico, che non vuole essere un film romantico, perché ‘l’amore non è una commedia con Katherine Heigl’, dice Mila Kunis/Jamie, dopo esser stata scaricata dal fidanzato.

Jamie è una cacciatrice di teste newyorkese, bella, simpatica, pratica, ma anche molto, forse troppo romantica. Cercando un professionista che possa ricoprire un incarico di rilievo nella rivista GQ, sua cliente, incontra Dylan, losangelino che tutto vorrebbe tranne trasferirsi nella Grande Mela. Mollato dalla insopportabile fidanzata, il ragazzo accetta il lavoro e solo nella nuova città, inizia a frequentare assiduamente Jamie. Interessi in comune, chimica evidente, i due ben presto divengono migliori amici. L’attrazione fisica però è evidente, così i due decidono di provare ad essere ‘friends with benefits’, andare a letto insieme senza alcuna implicazione sentimentale. Il patto è di interrompere la cosa nel momento in cui uno dei due si accorga di provare sentimenti più profondi. Ci riusciranno? Bè…

“Ho sempre desiderato realizzare un film che fosse una moderna versione delle vecchie pellicole interpretate da Hepburn e Tracy – dice Will Gluck, imbattutosi nello script di Amici di letto dopo aver terminato il montaggio di Easy girl – ma con una sfumatura più cinica. Jamie ama guardare commedie romantiche ma in fondo non crede che l’amore esista. E’ convinta che i film sianofavole. Questo è anche un film per adulti. Un film sull’evoluzione dei rapporti fra uomo e donna. Spero di aver reso giustizia a questa storia. Spero che questo sia il film che - se potessero - Hepburn e Tracy farebbero oggi”.

Non conosceva Mila Kunis il regista, che definisce buffa, intelligente e un po’ ingenua. Per Justin Timberlake è stato invece diverso perché Gluck lo ha scelto dopo averlo visto al Saturday night live. Si ritiene fortunato di aver trovato questi due attori Gluck, e del modo in cui hanno lavorato insieme.

Effettivamente il feeling tra i due è una cosa che salta immediatamente all’occhio, tanto da aver fatto mormorare per settimane negli Usa di un flirt fuori dal set. Al di là di quello che si possa pensare di pellicole di questo tipo, è bene comunque riconoscere la presenza di ottimi caratteristi, come Patricia Clarckson, mamma decisamente sopra le righe, Woody Harrelson redattore gay ed il bravissimo Richard Jenkins, nel ruolo del padre malato di Alzheimer di Timberlake.

“Jamie è una donna che in realtà crede nel vero amore e nel Principe Azzurro e lo cerca disperatamente. Ma non è disposta a buttarsi via. E’ una tipica newyorkese – dice Mila Kunis - è acuta, si difende bene con le parole, è determinata, realista, e non perde tempo a sognare”. Dopo il boom de Il Cigno Nero, la Kunis ci riprova con la commedia, curiosamente alle prese con lo stesso argomento di Amici, Amanti e.., dove la protagonista è Natalie Portman, con lei nel film di Aronofsky (in questo caso però al botteghino Usa, questo film non ha ottenuto lo stesso successo). 28 anni, recentemente entrata nella lista delle donne più sexy del mondo dello spettacolo, l’attrice scherza sul suo ruolo di sex symbol, ‘gli amici mi dicono che sono un gay nel corpo di una donna’, si definisce un maschiaccio e rivela di aver usato una controfigura per il fondoschiena nelle scene senza veli: “L’ho scelto personalmente però! Ho cercato una controfigura che fosse il più simile possibile all’originale, o meglio a come dovrebbe essere l’originale senza controfigura!”. Le scene più piccanti (alla fine molto buffe per la verità), sono state girate tutte insieme a fine produzione, in modo da consentire ai due protagonisti di stabilire una certa confidenza. “Il vero messaggio del film coglierà tutti di sorpresa - conclude Timberlake - Questo è quello che conquisterà il pubblico: prima che se ne renda conto sarà completamente assorbito da questi personaggi così accattivanti. La storia parla di due persone che vivono vite parallele. Si incontrano e mettono a punto questo folle progetto di vivere una relazione puramente fisica priva di implicazioni emotive. Abbiamo avuto tanti attori straordinari in questo film, ma le scene che preferisco sono proprio quelle che ho girato con Richard, che interpreta mio padre”.

Amici di letto è stato girato nell’estate del 2010 nelle location più belle e note offerte dalle città di New York City e di Los Angeles.

"I momenti più belli per me sono quelli in cui i due protagonisti iniziano a conoscersi - conclude Gluck - Il pubblico vede che si stanno innamorando, anche se loro ancora non lo sanno".

La pellicola sarà nelle sale a partire da Venrdì grazie a Warner Bros.

 

 

 

 

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA