questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

ALIEN: COVENANT in utero, una nuova esperienza VR per oculus

News

26/04/2017

Twentieth Century Fox, FoxNext VR Studio, RSA VR, MPC VR, Mach1 ed i partner tecnologici AMD RADEON and DELL presentano oggi ALIEN: COVENANT In Utero, un’esperienza di realtà virtuale disponibile per Oculus proprio in occasione dell’Alien Day, oggi 26 Aprile. 

L’Alien Day includerà in tutto il mondo una serie di attività per i fan, mentre aumenta l’attesa per il nuovo emozionante capitolo della rivoluzionaria saga sci-fi thriller ALIEN, ALIEN: COVENANT, nei cinema italiani dall’11 Maggio.

Prodotto da Ridley Scott e diretto da David Karlak, ALIEN: COVENANT In Utero è un’esperienza di realtà virtuale a 360° : un vivido incubo che vi farà vivere il terrificante incontro personale e ravvicinato con un alieno Neomorfo al momento della sua nascita. I fans potranno esplorare il mondo attorno a loro e rivivere i primissimi attimi del Neomorfo in un ambiente estremamente immersivo.

“Con l’esperienza di In Utero, la partecipazione del pubblico è portata ad un nuovo, inedito livello. Puoi essere un Neomorfo, esplorare cosa succede attorno a te e dentro di te” ha detto Ridley Scott.

"Prima ancora che iniziassi ad usare una videocamera, ALIEN è un film che mi ha decisamente infleunzato. Questo film mi ha aperto gli occhi su un mondo nuovo di esperienza cinematografica. Per me è un onore poter dirigere ALIEN: COVENANT In Utero e poter costruire qualcosa di nuovo a partire dall’universo creato da Ridley Scott. Sfruttando sia lo storytelling tradizionale che la tecnologia emergente della realtà virtuale, il mio scopo era quello di creare qualcosa di nuovo e coraggioso, a cui Ridley ha dato il proprio sostegno sin dall’inizio” ha aggiunto Karlak.

E’ possibile provare il video 360° su Oculus platform dal 26 Aprile. Sarà disponibile dall’app Oculus Video per  Oculus Rift o Samsung Gear VR. Ci sarà anche un trailer  360° dell’esperienza, disponibile su Facebook.

MPC è lo studio di VFX che ha curato gli effetti visivi per il film ALIEN: COVENANT. Mentre il team lavorava sul set, l’unità di realtà virtuale della MPC– MPC VR – sviluppava in contemporanea questa esperienza immersiva. Gli asset del film sono stati usati anche per la produzione di ALIEN: COVENANT In Utero. Inoltre, il lavoro di motion capture è stato portato avanti al Technicolor Experience Center (TEC).  Durante lo sviluppo di questa esperienza di realtà virtuale, MPC ha utilizzato tecnologie AMD RYZEN e RADEON basate su sistemi DELL Inspiron.

“Il lavoro di VR per ALIEN: COVENANT In Utero è stata un’avventura creativa perché dovevamo restare fedeli al mondo Alien esistente, preparando la strada per il nuovo film. Per raggiungere un pubblico più ampio possibile, abbiamo lavorato con i colleghi del Technicolor Experience Center per assicurarci che ALIEN: COVENANT In Utero funzionasse su HMD mobile e tethered. Dato che la saga alien è un fenomeno globale, stiamo localizzando l’esperienza VR in 12 lingue differenti” ha detto Logan Brown, Head of VR and Immersive Content – Film US di MPC VR, e Executive Producer a Technicolor Experience Center.

“Per AMD il confine tra immaginazione ed invenzione è molto labile. Siamo orgogliosi di aver collaborato a questa emozionante esperienza VR per ALIEN: COVENANT e di aver collaborato con tutti i soggetti coinvolti” ha affermato Roy Taylor, Corporate Vice President per la VR a AMD.

Scritto da Lo.
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA