questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Addio a Ken Russell!

Attualità

28/11/2011

Scompare a 84 anni il regista britannico Ken Russell. Nato a Southampton il 3 luglio 1927, Russell fu pilota della Raf, coreografo e poi fotografo e regista. Artista barocco, eccentrico, nevrotico e geniale, ha mostrato sempre una spiccata attenzione nelle rappresentazioni figurative per le varie forme del delirio e del genio, tra "visione" e "diversità".

Coreografie, atmosfere, disprezzo della logica, scarti onirici, accensioni di misticismo, pulsioni sessuali e mortifere costituiscono la spina dorsale di un cinema le cui volonta' espressive non si fermano davanti a niente. E' stato uno dei primi registi ad introdurre in maniera esplicita l'onirico e il visionario nel cinema.

Negli anni Cinquanta inizio' a girare cortometraggi per la BBC occupandosi in maniera originale della biografia di musicisti e artisti. L'esordio sul grande schermo risale al 1964, con 'French Dressing', a cui ha fatto seguito il film poliziesco-spionistico 'Il cervello da un miliardo di dollari'. E' a cavallo tra i '60 e i '70 che il suo nome si e' imposto all'attenzione internazionale con il poetico 'Donne in amore' (1969) e lo scandaloso 'I Diavoli' (1971), truculenta e provocatoria rivisitazione del Medioevo delle streghe e sull'orrore del potere. In quegli anni realizza una serie di biografie di grandi artisti dominate da un genio esuberante e drammatico: Chajkovskij, Mahler, Liszt e Rodolfo Valentino.

Il suo cinema anarchico e visionario trova sfogo scatenato nell'orgia quasi mistica di 'Tommy' (1975), dalla rock-opera degli Who e nel successo di pubblico di 'Stati di allucinazione' (1980), tratto dal romanzo di Paddy Chayefsky, storia tormentata di uno scienziato che tenta di risalire all'essere primigenio, con William Hurt e Drew Barrymore. All'inizio degli anni '80 si dedica alla regia d'opera con esiti al solito deliranti, poi torna al cinema nel 1984 con il thriller 'China Blue' e nel 1986 l'orrorifico 'Gothic'. Nel 1988 dirige il grottesco 'L'ultima Salomé'' che gioca con il dramma sensuale di Oscar Wilde; nel 1989 gira l'horror 'La tana del serpente bianco'.

Nel 1991 dirige il suo ultimo film di successo, 'Whore (puttana)' con Theresa Russell. Dopo l'insuccesso di 'Oltre la mente' (1995), biografia di Uri Geller, ha continuato a lavorare su produzioni autarchiche e indipendenti, inserendosi nel circuito underground inglese. Ken Russell e' stato sposato quattro volte: nel 1956 con Shirley Kingdom (dalla quale ha avuto cinque figli), nel 1983 con Vivian Jolly, nel 1992 con Hetty Baynes e dal 2001 con Lisi Tribble.

Fonte: AGI

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA