questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Aaron Eckhart

24/08/2006

La verità? Solo con il filtro

Intervista ad Aaron Eckhart

Aaron Eckhart è il protagonista di Thank You for Smoking, film cult oltreoceano, diventato il manifesto anti-politically correct. Lo incontriamo alla vigilia dell'uscita del film (1 settembre via Lucky Red con 130 copie) e della partenza per Venezia per The Black Dahlia.


Un film divertente e intelligente, come il suo inossidabile protagonista, Nick Naylor. Esordio nella regia di Jason Reitman, figlio di Ivan Reitman, Thank You for Smoking è tratto dal romanzo satirico di Christopher Buckley, di cui la sceneggiatura ha mantenuto fedelmente alcune battute al vetriolo e lo humor nero che sottende tutta la storia, ma umanizzando il protagonista, interpretato da Aaron Eckhart. Naylor nel libro è un cinico e disilluso portavoce della Big Tobacco (la società dei fabbricanti di sigarette) e, anche se è il migliore nel suo campo, non ha vita facile. Nel film la situazione rimane invariata ma Reitman ha voluto sviluppare il rapporto tra Nick e suo figlio Joey (Cameron Bright) e questa scelta si è rivelata la carta vincente. Nick Naylor non sempre dice cose condivisibili ma se questo ragazzino ama così tanto suo padre anche il pubblico lo amerà. E così è. Naylor è uno spudorato vincente dalla moralità flessibile ma, come afferma nel film, "se avesse voluto un lavoro facile, avrebbe scelto la Croce Rossa!". Odiato da buona parte della società americana, Naylor è messo alle strette da fanatici della salute e da un senatore (un grande William H. Macy) che vuole sostituire il nome delle marche di sigarette con quelle dei veleni. Ma il loquace lobbysta intraprende una controffensiva di pubbliche relazioni, intervenendo in talk show televisivi e assumendo un super agente di Hollywood (Rob Lowe) per pruomuovere il fumo nel film. La scalata al successo non sarà facile e la sua incolumità fisica sarà seriamente messa a rischio. Aaron Eckhart, che vedremo a Venezia in The Black Dahlia, è un uomo indipendente come i film che spesso sceglie (indimenticabile nel ruolo del detestabile Chad di Nella società degli uomini di Neil LaBute) e con i quali ha debuttato nel lavoro di attore.

Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA