questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

A proposito delle nomination

Attualità

11/01/2013

12 candidatire per Lincoln di Spielberg, 11 per Vita di Pi di Ang Lee, 8 per Silver Lining Playbook (Il lato positivo) di David O. Russell e  Les Miserables di Tom Hooper, 7 per Argo di Ben Affleck, 5 per Django Unchained di Quentin Tarantino, Zero Dark Thirty di Katryn Bigelow e per Amour di Michael Haneke. 4 per Beasts of southern wild (Re della terra selvaggia) di Benh Zeitlin.

Tra questi titoli uscirà il vincitore della statuetta per il miglior film. Scontato il  vantaggio di Lincoln che pur avendo incassato come Vita di Pi le candidature a miglior film e regia, è presente anche nelle categorie degli attori. Con un apprezzamento a 360 gradi sul piano artistico. Oltre ad Ang Lee, Spielberg (che riceve la sua ottava nomination come regista) deve temere soprattutto i concorrenti che oltre alla nomination per miglior film hanno ottenuto anche quella di miglior regia, ovvero David O. Russell (Silver Lining Playbook- Il lato privato), il trentenne Benh Zeitlin con la sua opera prima Beasts of southern Wild (Re della terra selvaggia) e l'austriaco Michael Haneke con Amour. Dopo il francese The Artist (che l'anno scorso vinse 5 Oscar: miglior film, regia, attore protagonista, costumi e colonna sonora) e l'italiano  La vita è bella di Roberto Benigni (3 Oscar: attore protagonista, film straniero e colonna sonora), l'austriaco-tedesco-francese  Amour esce prepotentemente dal recinto di miglior film straniero, dove sarebbe pressoché certa la sua vittoria, a meno che non riesca a fare strike, vincendo come miglior film.
I bookmaker danno Spielberg in enorme vantaggio, ma (vedi l'anno passato) l'Academy è sempre piena di sorprese, e come la storia insegna, sono proprio i film meno 'paludati' che potrebbero soffiare la statuetta all'accoppiata Spielberg-Lincoln, anche se quest'anno, dopo l'exploit dell'anno passato, è difficile che un film straniero come Amour possa vincere la statuetta di miglior film, perché tutta l'industria di Hollywood potrebbe marciare contro l'Academy, e quindi il piccolo esordiente Beasts of southern wild (Re della terra selvaggia), costato solo 1,8 milioni di dollari, potrebbe veramente vincere la lotteria. Amour e Beasts of southern wild si fronteggiamo anche ai due estremi della categoria miglior attrice protagonista dove la 85enne Emmanuelle Riva (Amour), che conquista il record di candidata all'oscar più anziana, sfida la piccola Quvenzhane Wallis di anni 8, record come candidata all'Oscar più giovane della storia. Queste due straordinarie attrici provano anche l'ebbrezza della prima candidatura agli oscar, accanto agli altri due 'novizi' Hugh Jackman (Les Miserables) e Jessica Chastain (Zero Dark Thirty).  Pieno di medaglie il plotone dei veterani, molti già vincitori della statuetta, come Denzel Washington (Oscar per Training Day) protagonista di FlightDaniel Day Lewis, ovvero il Presidente Lincoln (2 Oscar per Il mio piede sinistro e Il petroliere), Alan Arkin (Argo) vincitore di 1 Oscar per Little Miss Sunsgìhine, Robert De Niro (2 Oscar per Il Padrino e Toro scatenato) non protagonista per Silver Lining Playbook, Philip Seymour Hoffman (1 Oscar per Truman Capote) non protagonista per The Master, Tommy Lee Jones non-protagonista per Lincoln (I Oscar per Il fuggitivo), Christopher Waltz non protagonista per Django Unchained (già noimnato per Inglorious Basterds), Sally Field (non protagonista per Lincoln, vincitrice di 2 statuette per Norma Rae e Le stagioni del cuore ed Helen Hunt (The Sessions), vincitrice di un Oscar per Qualcosa è cambiato. Da segnalare Anne Hathaway candidata (non protagonista) per sei commoventi minuti di recitazione canora (Les Miserables).
Unico italiano il compositore pisano Dario Marianelli nominato per le musiche di Anna Karenina, e già vincitore di un Oscar nel 2008 per la colonna sonora di Espiazione.
Skyfall ottiene cinque nomination nelle categorie tecniche, The Hobbit un viaggio inaspettato solo 3 (tecniche).

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA