questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

60 candeline per Bruce Willis

Attualità, Personaggi

19/03/2015

Giovedì 19 marzo il ‘vecchio’ Bruce compie i primi 60 anni. Un’età ampiamente esorcizzata dal mondo occidentale e in particolare da Hollywood, dove il mito della giovinezza perpetua regna sovrano. Di questo mondo un pò datato ma che non molla nemmeno di un millimetro Bruce Willis ne è un autentico campione. Con un’aureola da action hero conquistata sul campo di qualche centinaio di film, nella stragranda maggioranza d’azione, e con muscoli e cuore da adolescente impenitente. 

Un divorzio, ormai anche quello datato più di dieci anni fa, da Demi Moore e cinque figlie femmine, senza un maschio ahimé, che lo adorano e che lui ricambia con lo stesso grandissimo affetto. 

La sua seconda moglie Emma Heming-Willis gli ha dato due figlie, Mabel Ray nata nel 2012 e Evelyn Penn, l’ultima nata che adesso ha dieci mesi. Le altre tre figlie adolescenti Tallulah, Scout e Rumer sono nate dal matrimonio con Demi Moore.  “Avere un figlio ti ringiovanisce dentro” ha detto più volte l'attore, che supera la boa dei sessanta con la stessa grinta ed energia di un quarantenne. Con un agenda lavorativa impressionante. Per il 2015, l'attore ha in programma cinque pellicole e uno spettacolo teatrale a Broadway. Al cinema arriverà con l'ultima commedia di Barry Levinson, Rock the Kasbah che uscirà a novembre, e poi con i thriller Wake e Extraction, mentre sono in pre-produzione il drammatico Captive e, ciliegina sulla torta, il prossimo film di Woody Allen. 

Dopo la classica gavetta in piccoli ruoli che richiedevano prestanza fisica, laa popolarità arriva nel 1988 con Trappola di Cristallo, primo capitolo della serie Die Hard che ovviamente accompagnerà fino all’ultimo capitolo uscito nel 2013, a 25 anni esatti dal primo. Una carriera tutta in salita, grazie alla sua prestanza, alla sua simpatia ed una dose di autoironia che lo accompagnava anche nei ruoli da macho super duro. Tra i titoli della sua folgorante carriera basta citare Pulp Fiction,  Il Sesto senso, Armageddon, Attacco al potere, Il quinto elemento, Sin City e più recentemente la serie di Red

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA