questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

4:44 Last Day on Earth by Abel Ferrara

Attualità, Personaggi

07/09/2011

 (Venezia) Partiamo con l'incasellabile Abel Ferrara che sbarca nuovamente al Festival di Venezia con un film che parte dall'idea: 'che cosa fareste se vi rimanessero da vivere quattro ore e quarantaquattro minuti?!'. Domanda che - spostata all'interezza di un giorno la si trova su moltissimi settimanali - nelle nostre edicole. Chiesta settimanalmente ad un personaggio famoso. 'Se le rimanesse un solo giorno di vita cosa farebbe?'.

Ma Abel è sempre una sorpresa e così ci imbattiamo in Cisco, interpretato da Willem Dafoe, e nella sua compagna la pittrice Skye (Shanyn Leigh, ex-del regista) che in questa giornata di 'fine del mondo' trascorrono il pomeriggio nel loro appartamento newyorkese.

Alle 4 e 44 il mondo finirà! Non ci saranno superstiti e non vi è alcuna possibilità di fuga. I nostri protagonisti che vivono in questo meraviglioso loft, sono molto innamorati. Lei è una pittrice di successo, lui un attore di successo. A differenza della maggior parte delle persone che fanno le cose più strane, sapendo di avere poco meno di cinque ore di vita... da chi fuma una sigaretta a quello che cerca ogni modo possibile e immaginabile per sopravvivere alla catastrofe... Ma non è così per la nostra coppia. A differenza della maggior parte della popolazione terrestre: loro hanno accettato il loro destino. Il mondo sta per finire!

Negli ultimi anni, l'eccentrico e controverso Ferrara si è dedicato soprattutto al documentario - vedi, non ultimo, Napoli, Napoli, Napoli presentato qui alla Mostra di Venezia due anni fa.

Ora ritorna alla fiction con il suo attore feticcio, Willem Dafoe (visto ultimamente nei lavori del regista come New Rose Hotel e Go Go Tales) per immaginare come una coppia reagisce alla consapevolezza della fine del mondo. E ci auguriamo di cuore che il film di Ferrara trovi una distribuzione perché il regista è ritornato alla grandezza di un tempo con una pellicola apparentemente 'semplice' ma con una narrazione degli eventi realizzata in modo 'necessario' per i tempi che stiamo vivendo. Ecco, 4:44 è un film che va visto proprio per la sua attualità più assoluta. Perché la domanda che si pone la pellicola non è perché il mondo sta per scomparire ma, che cosa abbiamo fatto noi - esseri umani - fino a questo momento? Perché ci siamo ridotti così?

Nel cast da segnalare anche la stratosferica Paz de la Huerta - se non la conoscete cercate qualche sua foto su Internet, vi assicuriamo che ne vale la pena - una delle protagoniste del mitico Boardwalk Empire, serial tv prodotto da Martin Scorsese. Ad, Anita Pallenberg, compagna per anni di Keith Richards e musa dei Rolling Stones e di una intera generazione.

 

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA