questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

2012: Quel che resta dell’umanità

11/11/2009

2012 è, sotto molti punti di vista, il più spettacolare diaster movie di tutti i tempi in virtù di una serie di effetti visivi impressionanti che mostrano in maniera molto vivida e un po'spaventosa terremoti, tsunami, eruzioni e la distruzione del nostro pianeta così come l'abbiamo sempre conosciuto.

Non del tutto riuscito dal punto di vista della trama, eccessivamente veloce nonostante le due ore e mezza di durata e piena di cliches, forse, peraltro inevitabili in un pop corn movie come questo, il nuovo film diretto da Roland Emmerich è sicuramente il più completo e impressionante disaster movie di sempre.

Vista, infatti, la portata della catastrofe che si abbatte sulla Terra, il regista si permette di unire i tratti caratteristici dei thriller legati agli aerei, ai terremoti, alle navi permettendosi una duplice citazione da Titanic (l'arca dove si salvano alcune centinaia migliaia di persone sperona l'Everest come nel film di James Cameron accade con l'iceberg) e dell'amatissimo film da parte di Emmerich stesso, L'avventura del Poseidon.

2012 è basato sulla profezia Maya secondo cui il previsto (e reale...) allineamento dei pianeti del sistema solare sarà foriero di una distruzione del nostro mondo a causa di una serie di eruzioni provocate da un bombardamento di neutrini in grado di riscaldare le viscere della Terra. L'elemento storico archeologico, però, gioca un ruolo secondario in un film dove è l'approccio visivo e narrativo a costituire il vero cardine della storia.

 

Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA