questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

2012 - I Maya contro Silvio

11/11/2009

Non saranno le elezioni politiche del 2012 o le inchieste a fare cadere definitivamente Berlusconi, bensì i Maya.

A 'profetizzarlo' il regista tedesco Roland Emmerich, verde dichiarato, che nel suo ultimo film se la prende con il Presidente del Consiglio italiano facendogli prima fare una figuraccia a livello internazionale, eppoi 'uccidendolo' platealmente in Piazza San Pietro sotto lo sbriciolamento della Basilica, travolto insieme ad una moglie velata, i figli e ad un nugolo di beghine assemblate sotto il balcone del Papa, nientedimeno che dalla Cupola e dallo spettacolare sbriciolamento della Cappella Sistina con tanto di crepa che in maniera iconica separa le mani di Dio e Adamo nel michelangiolesco affresco della 'Creazione dell'Uomo'.

Un'immagine dell'Italia stereotipata e un evidente macabro scherzo che il regista di Independence Day e L'Alba del giorno dopo ha tirato a Berlusconi, unico leader insieme al Presidente americano interpretato da Danny Glover a non mettersi in salvo nelle arche costruite in gran segreto in Cina per assicurare la sopravvivenza di almeno 400.000 persone scelte con canoni di eugenetica e di censo che fanno accapponare la pelle.

 

Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA