questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

12 Years a Slave trionfa a Toronto

Anteprime, Attualità

09/09/2013

Sembra che la scelta di privilegiare il Toronto Film Festival, rinunciando a quello di Venezia, per 12 Years a Slave, il nuovo ed attesissimo film di Steve McQueen, sia stata vincente. Il film è stato accolto con una lunghissima standing ovation, da critiche unanimamente eccellenti e quel che più conta, con una pole position assicurata per la corsa agli Oscar, visto che tutta o quasi la stampa nordamericana già parla del film come un super-candidato agli Academy Awards, praticamente in quasi tutte le categorie: da miglior film, a miglior regia, miglior protagonista maschile Chiwetel Ejiofor, miglior non protagonista per Michael Fassbender, migliore non protagonista femminile per Lupita Nyong, oltre alla squadra, al completo del cast tecnico.
Terzo film da regista di McQueen, dopo Hunger (2008) e Shame (2011), 12 Years a Slave è un adattamento molto fedele delle memorie di Solomon Northup, un uomo libero che viveva con la sua famiglia vicino New York, e che nel 1841 fu sequestrato, drogato e venduto come schiavo. John Ridley ha adattato il libro per lo schermo.
Era inevitabile che in quel contesto si parlasse anche del festival di Venezia. Steve McQueen a questo proposito ha precisato che il suo film è "una storia americana" pertanto, nonostante il disappunto del Direttore della rassegna veneziana Alberto Barbera, che fino all'ultimo ha sperato di poter presentare il film in anteprima mondiale, era giusto che avesse la sua anteprima in territorio americano. Smentita, sia dalla Fox Searchlight che ha prodotto il film, che da Alberto Barbera, la voce che circolava a Venezia, di una presunta rottura della trattativa a causa delle eccessive richieste della produzione, di pagare spese di viaggio e alloggio a 50 persone. L'anteprima europea del film avrà luogo il prossimo mese in occasione del London Film Festival.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA